Quanto ha ragione Ed Sheeran cantando “Barcelona”?! La definirei una città piena. Piena di cose da fare, piena di storia e vita. Siamo partiti come al solito con Easyjet. e appena arrivati ci siamo diretti all’alloggio, prenotato con la nostra agenzia di fiducia che si trova a Napoli LornetViaggi . Si, perchè dovete sapere che in Spagna, c’è la politica di pagare tutta la quota senza anticipo e per questo ci siamo affidati a loro, per non avere sorprese. Il nostro appartamento si trovava a Carrer de Gerard Piera a pochi passi dal Camp Nou (stadio del Barcellona). Clicca qui per vedere l’appartamento. Inutile dirvi che il sistema trasporti funziona benissimo. Quindi come al solito abbiamo optato per l’abbonamento fatto in uno dei centri informazione BARCELONA TURISME . Il consiglio spassionato è quello di usare google maps per i vari spostamenti, orari bus, metro etc. Il primo giorno l’abbiamo sfruttato per capire bene la zona in cui ci trovavamo, abbiamo fatto la spesa per tutta la settimana, perchè la sera cucinavamo a casa e durante la giornata optavamo per un panino o qualcosa di cucinato appunto a casa. Essendo una famiglia bella grande, queste opzioni ti fanno risparmiare un bel pò sul budget. Inizio mostrandovi delle foto, sotto alle quali vi spiegherò cosa abbiamo fatto etc.

Le prime due mete che si trovano a 4 minuti (a piedi) di distanza tra loro sono  …

Casa Batlló

Casa Milà (La Pedrera)

A 20 minuti a piedi potrete ammirare l’imponente Sagrada Familia

Stesso da quella zona potete dirigervi verso Parc Guell, prendendo il bus num.24 o la linea della metro L3.  Noi, non avendo prenotato prima i biglietti per visitare  la famosa balconata con i marmi colorati, ci siamo dovuti accontentare della parte non a pagamento ma ugualmente bella e panoramica.

Quindi come avete potuto constatare se ben organizzati in un giorno solo potete vedere molte cose.

 Proseguendo la nostra visita nei giorni successivi ci siamo recati al così tanto atteso, da adulti maschietti e bambini, Camp Nou (stadio del Barcellona). I costi dei biglietti sono di euro 25 per gli adulti e di euro 20 per i bambini dai 6 ai 13.

Bene finisce qui la prima parte di questo articolo dedicato al nostro viaggio a Barcellona. Sono tante le cose che abbiamo visitato e per non annoiarvi l’ho diviso in due parti.

A presto

Valeria

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *