Ho sempre sognato un matrimonio semplice e per niente sfarzoso. Volevo avere la possibilità di creare da me tutti quei piccoli dettagli che avessero lasciato un pò di noi nel cuore degli invitati e viceversa. Il primo dettaglio a cui tenevo tanto è stato il libretto messa. L’ho realizzato con l’aiuto della mia amica e collega Alessandra. Un artista del fai da te con una creatività unica. Invece per la scelta delle letture mi sono fatta consigliare da mia cognata, la fidanzata di mio cugino. Questo è stato il risultato.

LIBRETTO MESSA

Arrivati a Tenuta San Domenico gli ospiti sono stati accolti da un giardino incantato, di cui vi parlerò più dettagliatamente nel prossimo post, con tanti fiori e alberi e proprio su uno di questi erano state collocate le card appese a dei nastri rosa con i nomi dei tavoli e degli invitati. Sono state create da me sempre con l’aiuto di Canva e fatte stampare da una tipografia di fiducia. Ogni tavolo era chiamato con il nome di uno dei film del più grande regista di cartoni animati: Hayao Miyazaki. Mito assoluto di mio marito.

IL TABLEAU

Al tavolo come segnaposto c’era una matita e un segnalibro con una frase: ” FORSE SIAMO TUTTI STORIE CHE QUALCUNO STA LEGGENDO PROPRIO ADESSO” . Le matite sono state acquistate da internet sul sito Promolife  e abbelite con un’adesivo con le nostre iniziali e data. Le ho create ed acquistate sul sito Petit Fernand. Questo è stato il risultato, tra l’altro molto gradito.

SEGNAPOSTO

Infine vi mostro il nostro Guestbook, su questo ci ho pensato tanto e sempre grazie al mio amato Pinterest ho trovato l’idea della Polaroid: Scatta, incolla e lascia una frase ricordo. Il guestbook l’ho realizzato tramite il sito FOTO REGALI ORIGINALI e mi è stato poi spedito a casa, invece per la polaroid ho preso la mitica Fujifilm Instax Mini 9 su Amazon.

GUESTBOOK

Questo era l’angolino allestito dalla tenuta.

Bene per il momento è tutto. E voi? A che punto siete con i preparativi? Non esitate a commentare o a chiedermi consigli qui e su Instagram.

Un abbraccio forte e vi aspetto al prossimo post.

Valeria

photoCredit Valentina Casagrande

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *